Lunedì, 04 Febbraio 2019 19:24

"Migliorare l'accessibilità al centro cittadino"

Le proposte per rendere la città più fruibile ai turisti

PISTOIA - Migliorare l’accessibilità al centro cittadino per rendere Pistoia più accogliente e fruibile ai turisti.

Questo, in breve, l’obiettivo dell’incontro fra i rappresentanti di Confcommercio e degli operatori delle strutture ricettive del centro storico e l’Assessore alla Mobilità e ai Trasporti del Comune di Pistoia, Alessandro Capecchi, durante il quale sono state avanzate proposte per facilitare l’arrivo e l’orientamento dei visitatori in città.

Pistoia sta infatti registrando un numero sempre maggiore di arrivi e presenze turistiche ed è proprio per dare maggiore spinta a questo fenomeno che Confcommercio ha individuato alcuni interventi da mettere in atto per risolvere le criticità ad oggi riscontrate da chi vuole soggiornare nelle strutture del centro o, semplicemente, avvicinarsi in auto.

Primo fra questi, una revisione della segnaletica stradale che, da una parte, renda i messaggi più chiari e leggibili e, dall’altra, si apra a un pubblico internazionale con l’utilizzo della lingua inglese oltre a quella italiana.

In questo modo diminuirebbero senz’altro le contravvenzioni attribuite a chi inavvertitamente entra in una zona a traffico limitato nell’orario di accensione dei varchi o lascia la macchina in sosta durante il giorno di pulizia della strada.

Nella stessa ottica andrebbe la modifica del sistema di comunicazione utilizzato dalle strutture ricettive per comunicare al Comune le targhe da autorizzare al transito e alla sosta in ZTL che, ad oggi, non riconosce i formati di alcune targhe straniere.

Certo è che, in attesa di introdurre queste innovazioni, è necessario ovviare all’incorrere di contravvenzioni da parte dei turisti che scelgono di visitare Pistoia, evitando il rischio di danneggiare l’immagine della stessa città.

Per questo Confcommercio propone all’Amministrazione di revisionare la regolamentazione in atto prevedendo alcune semplificazioni per i visitatori, fra cui la possibilità di annullare le multe elevate per errori formali o di sanare eventuali dimenticanze o inesattezze entro 7 giorni dall’emissione, o ancora di considerare una sola multa in caso di un’involontaria ripetizione dell’infrazione.

Allo stesso tempo è indispensabile aggiornare Google Maps – il principale mezzo utilizzato dagli automobilisti e non solo per raggiungere una meta – con le ZTL e i divieti di accesso presenti a Pistoia, in modo da poter fornire a tutti i giusti percorsi di navigazione.

Nel facilitare queste procedure sarebbe utile poter avere un referente all’interno del nucleo della Polizia Municipale al quale fare riferimento per risolvere tempestivamente criticità e interrogativi riscontrati e dare così la possibilità alle strutture ricettive di agevolare i propri clienti nella visita della città.

È infatti necessario puntare alla realizzazione di un biglietto da visita sempre più attrattivo per Pistoia, che deve presentarsi facilmente fruibile agli occhi del crescente numero dei turisti, italiani e stranieri, che la scelgono come meta da visitare per il weekend o per le proprie vacanze.

L’Assessore Capecchi ha preso in carico le proposte avanzate dal gruppo degli operatori turistici del centro città, valutandole congrue alle loro ambizioni e riservandosi di fornire risposte a Confcommercio nelle prossime settimane.

 

questo articolo è stato offerto da:


 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.