Contenuto Principale

FIRENZE - “La nascita in Toscana della prima Scuola di Dio e l’attacco diretto dei genitori che l’hanno voluta alla fantomatica teoria del gender è una notizia socialmente allarmante” affermano Paolo Sarti e Tommaso Fattori, consiglieri regionali di Si Toscana a Sinistra “Un mix di ignoranza, di fanatismo, di intolleranza.

La città non ha ancora trovato la via del rilancio economico e d’immagine.

L'atteggiamento dell'Amministrazione di Serravalle Pistoiese relativamente al conguaglio della Tares 2013 per le imprese e le aziende del territorio comunale, reso noto dalla Cna di Pistoia è semplicemente riprovevole e scandaloso.

Sono Giovanni Scannella, titolare di Demetra Verdure Cotte, l’azienda agricola situata in Via di Badia 78 a Badia a Pacciana Pistoia.

Seguiamo con attenzione ed interesse le vicende della Provincia di Pistoia e dei suoi dipendenti.

Come promotori del Giardino dei Giusti di Pistoia, come cristiani riteniamo imprescindibile fare memoria del genocidio che, proprio in questi giorni nel luglio del 1995, per opera di cristiani colpì la popolazione musulmana della cittadina bosniaca di Srebrenica, provocando, secondo le stime ufficiali, circa ottomila morti, ma si sa ormai – e le nuove fosse comuni lo confermano – che, tra coloro che furono massacrati presso la cittadina e quelli uccisi nel tentativo di raggiungere Tuzla a piedi attraverso i boschi, gli sterminati furono oltre diecimila - quasi tutti gli uomini tra i 13 e i 70 anni - mentre alle donne non fu risparmiata ogni forma di violenza.

Buonasera, anzi scusate .....buonanotte,
vi scrivo per mettervi a conoscenza di quello che il comune di Pistoia ha autorizzato per stanotte.

di Gabriele Magni*

Chiedo collaborazione. Chiedo di considerare a pieno il proprio ruolo. Chiedo di onorare l’impegno preso.

SERRAVALLE - Il 13 maggio scorso ho presentato una interrogazione a risposta scritta per conoscere le motivazioni per cui il Sindaco, arbitrariamente, a partire dall'anno in corso, aveva sottratto l'argomento "Fiera di Casalguidi" dall'ambito di competenza della Commissione Consiliare permanente 1 (Economia e Commercio) per affidarla alla Commissione 2 (Cultura e Sociale).

PIEVE A NIEVOLE – Dura presa di posizione del Movimento 5 Stelle della Valdinievole sul tema della raccolta dei rifiuti nel comune di Pieve a Nievole.

È notizia di questi giorni, che sono in arrivo 30 immigrati sul suolo Termale e ne sono “previsti” un numero non precisato, che potrebbe arrivare a 100-200.

SERRAVALLE - Il presente intervento è dettato dalla necessità di fare chiarezza in merito alle mie dimissioni dalla presidenza della Commissione Consiliare 1, in quanto Daghini ha scorrettamente anticipato il fatto, commentando un testo non ancora reso noto agli organi di stampa e fornendo altresì notizie false riguardo alla competenza della Commissione consiliare 2, di cui lo stesso consigliere è presidente.

Sabato, 09 Maggio 2015 16:34

AnsaldoBreda: tutto tace

Sono passati alcuni mesi dalla vendita al gruppo Hitachi di Ansaldo Breda da parte di Finmeccanica e Moretti, manager costoso a prescindere dai risultati, passato dalle ferrovie a Finmeccanica si fa vanto di un prodotto, il nuovo treno ad alta velocità uscito dai cancelli di via Ciliegiole,

SERRAVALLE - Mercoledì 29 aprile il Consiglio Comunale di Serravalle Pistoiese si è riunito per l'approvazione del rendiconto della gestione dell'esercizio finanziario 2014. Il bilancio del Comune si è chiuso nel 2014 con un avanzo di amministrazione di ben 1.172.000 euro.

Giovedì, 30 Aprile 2015 12:10

1° Maggio 2015: giornata di festa e di lotta

Il primo maggio, tradizionale festa dei lavoratori, quest'anno, nell'attuale contesto nazionale e locale di grave crisi economica e sociale, non assume solo un significato di semplice ricorrenza celebrativa, ma assume una valenza di lotta per la profonda crisi in cui versa il mondo del lavoro a causa della pesante erosione dei diritti sociali.

Siccome con l’acqua, bene primario dell’uomo, non si scherza e non si gioca, e il comportamento dell’Assessore Santucci durante l’ultima seduta del Consiglio Comunale, considerata la portata dell’argomento, è stato totalmente inaccettabile e inqualificabile per la supponenza e l’irresponsabilità dimostrata, ho depositato stamani presso gli uffici comunali una interrogazione circa le analisi effettuate dal gestore del servizio idrico sull’acqua potabile a Serravalle Pistoiese.

Sabato, 25 Aprile 2015 12:30

L'ambiente e la politica

A mente fredda mi vengono alcune riflessioni sull’evento atmosferico che ha interessato di recente la Toscana e Pistoia.

di Elena Bardelli*

Ieri sera (21 aprile) è stata discussa in Consiglio Comunale la mozione a favore delle analisi dell'acqua potabile comunale presentata dalla sottoscritta in seguito alla vicenda del Comune di Agliana. Il gestore del servizio idrico di Agliana è infatti lo stesso che opera a Serravalle Pistoiese.

di Giovani Democratici*

700 persone sono morte nel canale di Sicilia, a 120 miglia dalle coste di Lampedusa, nella notte del 19 aprile mentre fuggivano dalla guerra, dalle persecuzioni, dalla povertà.

di Francesco Lauria

"Non abbiamo bisogno dei corvi che attendono di nutrirsi di chi è a terra, ma del pellicano che si squarcia il petto per saziare di se stesso i suoi piccoli".

In un recente intervento di Rifondazione Comunista, che fa un bilancio dopo due anni e mezzo di governo nel Comune di Serravalle Pistoiese, leggiamo che il partito, nella persona del Consigliere Daghini, avrebbe dato ai cittadini le "risposte concrete" che essi attendono per le loro necessità e i loro problemi.

Federfuni Italia ribadisce l’assoluta incongruenza di tale sentenza, determinata sicuramente da una scarsa conoscenza delle specificità del settore, gli errori commessi nell’emanazione della norma del 2006 in origine e la ferma volontà dell’Associazione a perseguire tutte le vie e le azioni possibili per evitarne le ricadute non solo economiche assolutamente insostenibili, non solo per gli impiantisti ma per tutta l’economia montana.

Secondo quanto appreso dalla stampa, la preside dell'Istituto comprensivo di Casalguidi nella vicenda della mancata benedizione al Polo Scolastico si è difesa sostenendo che le normative vigenti vieterebbero i riti religiosi a scuola.

Caro Giovannelli,

ho letto sulla stampa online le tue riflessioni riguardo le parole di Roberto Bartoli e sulle valutazioni espresse da Adesso!Pistoia sull’area ex Ceppo nella conferenza stampa di venerdì, a cui ero presente.

di Elena Bardelli*

In merito alla tristissima vicenda del reiterato rifiuto, da parte del Consiglio di Istituto del Polo Scolastico di Casalguidi, della annuale benedizione pasquale, occorre fare alcuni chiarimenti e osservazioni.