MONTAGNA

Domenica, 10 Giugno 2018 16:02

Due motociclisti “volano” in una scarpata a Spignana

L'intervento dei soccorsi a Spignana, in alcune immagini dei vigili del fuoco e del Soccorso alpino L'intervento dei soccorsi a Spignana, in alcune immagini dei vigili del fuoco e del Soccorso alpino

E' intervenuto Pegaso. La cronaca "fotografica" del salvataggio

SAN MARCELLO – I soccorritori hanno dovuto lavorare a lungo per recuperare due motociclisti finiti in un dirupo poco dopo le 11 di oggi nella zona boscosa di Spiganana, fra San Marcello e Cutigliano. Con precisione i due "bikers" sono caduti in un balzo tra il Melo e il Lago Scaffaiolo. I due motociclisti sono precipitati per una cinquantina di metri in un dirupo, mentre stavano affrontando un percorso immerso fra la vegetazione. Entrambi sono stati trasportati, in codice giallo, all'ospedale di Pistoia con due voli di Pegaso 3.

L'operazione di soccorso è andata avanti per più di due ore (si è chiusa infatti solo poco prima delle 14) e vi hanno partecipato i vigili del fuoco (con una squadra da San Marcello e un'altra con la campagnola Saf - Speleo, Alpino, Fluviale – arrivata in supporto da Pistoia), il Soccorso Alpino, i carabinieri ed il personale sanitario della croce Rossa di San Marcello.

Operazioni rivelatesi complicate in particolare per l'inaccessibilità del luogo in cui sono finiti i due motociclisti e perché a terra gli operatori hanno provato a preparare uno spazio per far operare l'elisoccorso.

Ma la zona, impervia, non era verricellabile. E quindi il soccorso dei due feriti è stato effettuato da parte dei tecnici Sast (Soccorso alpino speleologico toscano) "tramite le manovre di recupero con paranco". E i due sono stati portati in barella fino all'elicottero, atterrato in uno spazio vicino.

Tutto comunque è finito con lesioni non gravi per entrambi: trauma cranico per uno e sospetta frattura al femore per l'altro, oltre a numerose ferite superficiali.

I due motociclisti facevano parte di un gruppo e stavano facendo un giro turistico con moto enduro nella zona: a un tratto uno del gruppo è caduto in un dirupo, facendo un volo di oltre 40 metri. A questo punto, secondo una prima ricostruzione, il secondo motociclista si è fermato e per aiutare l'amici ferito è caduto giù a sua volta.

(notizia in aggiornamento)

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.