NEWS

Lunedì, 24 Dicembre 2018 10:39

Tsunami in Indonesia, oltre 280 morti e mille feriti

Disperse altre 57 persone

BANTEN (Indonesia) (Adnkronos) - Continua a salire il bilancio delle vittime dello tsunami in Indonesia. L'agenzia di protezione civile ha reso noto che al momento si contano 281 morti e oltre mille feriti, mentre sono 57 i dispersi. Il portavoce dell'agenzia, Sutopo Purwo Nugroho, ha spiegato che oltre 11mila persone sono rimaste senza tetto nei cinque distretti, con quello di Pandeglang maggiormente colpito.

Lo tsunami è stato innescato dall'eruzione del vulcano Krakatau Child. Il governo indonesiano ha ammesso che lo "tsunami vulcanico" si è abbattuto sulle coste ad ovest di Banten perché il Paese ha solo un sistema di allerta per questo tipo di eventi provocati da terremoti. Il portavoce dell'agenzia di protezione nazionale ha infatti spiegato che non vi è stato nessun allarme prima dell'arrivo dell'enorme onda nello stretto di Sunda perché l'Indonesia non ha ancora sviluppato un sistema di allarme per eventi provocati da frane sottomarine o eruzioni vulcaniche.

Ed è proprio un fenomeno del genere che ha provocato il disastro di sabato notte, ha aggiunto il portavoce, spiegando che lo tsunami è stato attivato da una frana sottomarina provocata dall'eruzione del vulcano Anak Krakatau, circostanza che si è combinata con un'onda di marea più alta del solito a causa della luna piena.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.