Contenuto Principale

Cento rose per Gianni Gangale, il brindisi di Confartigianato a Villa Smilea

Villa Smilea Villa Smilea

MONTALE - “Cento rose per Gianni Gangale” è un evento patrocinato da Comune di Montale e Confartgianato, che avrà luogo domenica pomeriggio a partire dalle 16, al castello Villa Smilea di Montale.

Si tratta di una commedia dal titolo “Le femmine hanno un punto in più del diavolo”, che sarà messo in scena dalla compagnia teatrale “I Ruspanti”. Regista e autore, Giordano Biondi.

Il ricavato della serata sarà devoluto a Gianni Gangale, l’artigiano elettricista rimasto gravemente ferito nel corso di una rapina nella propria abitazione.

L’appuntamento coinciderà con il tradizionale brindisi d’auguri della Confartigianato che quest’anno ha deciso di “trasferirsi” a Montale.

“Abbiamo scelto Villa Smilea – ha spiegato Simone Balli nel corso di una conferenza stampa – per far sentire la nostra vicinanza a Gianni Gangale, un artigiano elettricista che ha vissuto una vicenda drammatica. Noi sappiamo cosa significhi per un artigiano quando vive situazioni del genere, o quando deve fare i conti con le malattie: rimane solo. Ecco, la scelta di quest’anno, insieme alla sezione di Montale di Confartigianato, va in questa direzione”.

“Abbiamo patrocinato la manifestazione con grande piacere – ha spiegato Marianna Menicacci, assessore alle attività produttive del Comune di Montale - L'iniziativa benefica, ad ingresso con offerta libera, devolverà il ricavato all'ex artigiano Gianni Gangale, cercando di rafforzare quella rete di solidarietà e di sostegno nata dalla sensibilità di persone come Enzo Gazzarri che ringraziamo per averci coinvolto, e per averci permesso di contribuire alla realizzazione della manifestazione mettendo a disposizione la sala di Villa Smilea. Un ringraziamento anche alla Confartigianato Imprese Pistoia, promotrice dell'evento, e a tutti coloro che vorranno partecipare e sostenere questa nobile causa”.

Enzo Gazzarri è l’ideatore e l’animatore di questa iniziativa. Gazzarri è il presidente della sezione montalese di Confartigianato ed uno dei protagonisti della compagnia teatrale “I Ruspanti”.

“Sono davvero fiero di aver portato a termine questa idea – ha detto -. A questo ragazzo mi lega un filo conduttore nato poco dopo la violenza che subì. Anch’io in quel periodo ebbi problemi di salute molto grossi ed essendo artigiano capii la situazione in cui venne a trovarsi Gianni, anche da un punto di vista economico. Questo progetto è nato non solo per manifestare la vicinanza a Gianni ma anche per aiutarlo”.

Contemporaneamente alla commedia, gli spazi di Villa Smilea ospiteranno una mostra sonora di Andrea Dami e la mostra permanente di Jorio Vivarelli.Alle 17,30 ci sarà il brindisi degli auguri di Confartigianato Imprese Pistoia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna