PISTOIA
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 443

Martedì, 28 Gennaio 2014 15:59

"Ri-Forma", progetto di formazione per dipendenti delle pubbliche amministrazioni

di Luisa Lenzi

PISTOIA - In un momento di riorganizzazione istituzionale dei servizi, con una riforma delle province che porterà enormi cambiamenti in materia di assetto amministrativo e di competenze fra enti, la provincia di Pistoia ha realizzato un progetto per aggiornare e migliorare le conoscenze dei dipendenti dell’amministrazione provinciale e comunale, attraverso l'integrazione e la valorizzazione delle rispettive esperienze.

Il Servizio politiche attive del lavoro della Provincia ha fatto richiesta ai comuni di inviare i fabbisogni formativi del proprio personale, per predisporre un apposito bando vinto da ANCI Toscana, in partenariato con TI Forma scrl. Il progetto, per un totale di 80.443 euro, è stato finanziato con fondi ministeriali provenienti dalla Legge 53/2000 e destinati inizialmente alla sola provincia di Pistoia per la formazione del personale, esteso poi ai dipendenti pubblici anche dell'amministrazione comunale. In particolare, il progetto, presentato questa mattina a Palazzo Balì, formerà il personale degli enti coinvolti sulle novità legislative intervenute negli ambiti di rispettiva competenza: gare e contratti nella p.a., disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, sistemi contabili, organizzazione eventi e fund raising, normativa in materia urbanistica e ambientale, affidamento e autorizzazione di incarichi esterni delle p.a., aggiornamento procedimenti SUAP.

“Sono convinto che fra enti che impattano sullo stesso territorio debbano essere adottati approcci concordati e condivisi - ha sottolineato l’assessore Paolo Magnanensi - Il nostro compito in generale, ma soprattutto in questo particolare periodo di tagli finanziari e di riforme sostanziali di cui siamo destinatari, è quello di offrire al cittadino un servizio chiaro, univoco e soprattutto qualificato. Nell’ottica di sempre maggiore integrazione e collaborazione tra enti che operano sul territorio, nei mesi passati la giunta provinciale ha voluto mettere a disposizione le risorse ministeriali di cui disponeva per l’aggiornamento non solo dei propri dipendenti, ma anche per la valorizzazione del personale dei Comuni condividendone l’opportunità.”

Infatti nella fase di inizio formale del progetto, i comuni dovranno indicare ai referenti provinciali i nominativi del personale da coinvolgere nei rispettivi percorsi, per procedere così a calendarizzare gli interventi formativi. Inoltre per agevolare la fruizione delle attività da parte dei dipendenti, le stesse tipologia di percorso verranno erogate in più edizioni dislocate su territori diversi. L'intero progetto avrà una durata totale di 442 ore distribuite in 18 mesi con inizio a marzo. I temi su cui verranno tenuti i corsi saranno articolati in una struttura leggera di nove percorsi su più sedi del territorio provinciale in modo da consentire un interscambio tra dipendenti diversi su più temi.
L'affluenza dei comuni è stata molto buona come sottolinea Anna Pesce, dirigente del Servizio politiche attive del lavoro, ricevendo anche molti input in maniera dettagliata sulle loro esigenze di aggiornamento.

“Il progetto Ri-forma – conclude Sabrina Sergio Gori, vicepresidente vicario di Anci Toscana - rappresenta l’espressione più compiuta di ciò che Anci Toscana intende come formazione qualificata nell’ambito della propria missione istituzionale: un progetto di capacity building che mette insieme più livelli istituzionali per la qualità dell’operato della pubblica amministrazione locale, che possa avere ricadute positive sui territori”.

Pubblicita

Voglia di Vivere 06 PISTOIA