PISTOIA

Mercoledì, 01 Marzo 2017 06:57

Pistoia: i Lions organizzano la cena della legalità con lo chef Filippo Cogliandro

PISTOIA – Il Lions Club di Pistoia, nel sessantesimo della sua Charter, porta di nuovo a Pistoia lo chef calabrese Filippo Cogliandro per “La Cena della Legalità” un appuntamento per celebrare anche il centenario della nascita dei Lions Club International.

Il sodalizio fu fondato nel 1917 con l’obiettivo e la volontà, realizzati, di uno straordinario impegno civile nei confronti dei tanti bisogni delle popolazioni e le comunità dove operano, vale a dire in 207 Paesi del mondo. La cena con Cogliandro ha la finalità di affiancare quanti si spendono quotidianamente per l’affermazione della cultura della legalità e della giustizia sociale.

Saranno presenti il Governatore Distrettuale dei Lions Antonino Poma, il Prefetto, magistrati, amministratori, forze dell’ordine ed esponenti del mondo del volontariato. “Con questa iniziativa – afferma Antonino Poma – noi Lions intendiamo sottolineare l’impegno a favore della Legalità, in difesa della legge nella chiara consapevolezza che il mondo dell'associazionismo rappresenta uno dei più forti baluardi a protezione del sistema di regole per una convivenza civile delle comunità”.

L’altro scopo della cena ha un aspetto benefico più immediato: il ricavato sarà dedicato all’associazione pistoiese We Love Anastasia nata per aiutare tutte le famiglie che si trovano con bambini gravemente malati e dare loro un sostegno infermieristico e psicologico.

Filippo Cogliandro, lo chef dell'Accademia Gourmet di Reggio Calabria, ha ricevuto il premio Paolo Borsellino per la sua azione civile e sociale, rivolta prevalentemente agli studenti, di contrasto alla 'ndrangheta grazie alla sua risposta alle minacce subite e "Le cene della legalità" sono il veicolo per divulgare la sua opera e la sua testimonianza.

Nei suoi piatti si ritrova tutto il gusto del territorio, che inizia dalle filiere "pulite" dell'agroalimentare per contribuire a dare alla Calabria un nuovo respiro che parli di arte, cultura, storia e cucina, e per cambiare pagina. E questa è la migliore delle ricette.

Alla serata daranno il loro contributo i ragazzi dell’Istituto Alberghiero Martini affiancando Filippo sia in cucina nella preparazione della cena sia con il servizio di sala e di accoglienza degli ospiti. Il giorno seguente Filippo Cogliandro terrà una lezione agli studenti per parlare di una cucina come pretesto per raccontare i valori della legalità e delle tradizioni, dunque la storia di un popolo. Un ringraziamento dei lions, oltre ai presenti alla cena, va all’Istituto Professionale Martini, Villa Pillo e Società Agricola Betti, che hanno reso possibile l’organizzazione e la realizzazione della cena.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.