Contenuto Principale

Intesa San Paolo acquisisce la Cassa di risparmio di Pistoia: alla Fondazione Caript 85 milioni di euro

PISTOIA – La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia ha ceduto oggi a Intesa Sanpaolo la propria partecipazione detenuta in Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia, pari al 16,525% dell’intero capitale sociale.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo diviene così titolare di oltre il 99,5% delle azioni del capitale sociale della medesima Cassa. La vendita avviene a risoluzione dell’accordo a suo tempo già sottoscritto tra la Fondazione, Intesa Sanpaolo e Banca CR Firenze. Il corrispettivo pagato da Intesa Sanpaolo a favore della Fondazione è pari a 85.192.695 euro (ossia 1,89 euro per azione).

La cessione coniuga un interesse reciproco: per Intesa Sanpaolo, di continuare a dare attuazione al Piano d’Impresa 2014-2017; per la Fondazione, di consolidare nell’ambito dei propri fini e attività istituzionali la collaborazione con il Gruppo bancario, a vantaggio dei soggetti economici, istituzionali e socio-culturali che operano sul territorio. Contestualmente alla vendita delle azioni, la Fondazione ha sottoscritto un contratto preliminare di acquisto dell’immobile di Palazzo dei Vescovi, di proprietà della Cassa, che da tempo lo ha destinato a finalità culturali e museali.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo collaborerà con la Fondazione attraverso le proprie istituzioni culturali, in particolare con il Progetto Cultura e le Gallerie d’Italia, nello sviluppare la funzione di polo di attrazione culturale di Palazzo Vescovi e del suo Museo.

Intesa Sanpaolo e Fondazione – a testimonianza della comune volontà di valorizzare e supportare le istanze locali - hanno inoltre fissato i capisaldi di una più attiva collaborazione, sia sul fronte del sostegno alla ricerca e all’innovazione tecnologica, sia su quello della promozione di iniziative culturali, sportive e sociali particolarmente significative per il territorio.

Con questa acquisizione Intesa Sanpaolo rafforza ulteriormente l’organizzazione della Divisione Banca dei Territori, nel rispetto delle specificità locali e del ruolo che la Cassa ha per il territorio: verranno mantenute in piena continuità le relazioni bancarie con imprese, professionisti e famiglie, così da supportare le esigenze finanziarie dell’economia locale ed offrire servizi bancari qualitativamente e quantitativamente eccellenti.

L'operazione è stata seguita, in qualità di advisor, da due prestigiosi studi legali: la Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia è stata seguita dallo studio Orsingher Ortu – Avvocati Associati, dagli avvocati Mario Ortu e Elisa Cappellini; Intesa San Paolo è stata assistita dallo Studio Pedersoli, dall’avvocato Carlo Pedersoli.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Pistoia

“Pistoia è Natale”: tutte le iniziative in città nei prossimi giorni

Mercoledì 13 alle 15.30, il Palazzo del Tau in Corso Silvano Fedi ospita un nuovo…

Anteprima del nuovo libri di Giuseppe Totaro “Nove storie di Picio Pacio”

PISTOIA – Mercoledì 13 dicembre alle ore 17.30 a Pistoia, presso la libreria Lo Spazio (…

Lavori Enel, domani e mercoledì mancherà la luce a Santomoro e via Gora e Barbatole

PISTOIA - Domani, martedì 12 dicembre, e mercoledì 13 dicembre e-distribuzione, la…

Il Centro Guide Pistoia e Don Carlesi presentano "La Visitazione" in San Leone

PISTOIA – Continuano le visite del Centro Guide Turismo di Pistoia.

Natale, arrivano i laboratori per bambini all'insegna del riciclo creativo

PISTOIA - La peRte organizzazione eventi è lieta di presentare il suo nuovo ciclo…

Reportpistoia su Facebook