PISTOIA

Mercoledì, 06 Dicembre 2017 09:25

Truffato al Bancomat nella notte da due giovani pratesi

PISTOIA – Gabriele si ferma al Bancomat della Bcc Alta Toscana per un prelievo.

E’ domenica, è passata da poco l’1, la via Sant’Agostino è deserta. Pochi istanti dopo si avvicinano due giovani, non superano i 30 anni. Si rivolgono a Gabriele improrandolo di prestare loro 20 euro: sono rimasti senza benzina, spiegano e il bancomat si è smagnetizzato, quindi non possono prelevare quanto serve per il rifornimento al distributore che è a poche centinaia di metri. La loro auto, una Yaris grigia vecchio modello, è parcheggiata vicino alla banca.

E’ buio, nella strada non circola nemmeno un’auto: Gabriele è preso dalla paura. Chiede ai due ragazzi la garanzia della restituzione. I due acconsentono e assicurano che i venti euro saranno restituiti tramite ricarica telefonica. Gabriele chiede il numero di cellulare, uno dei due compone il numero di telefono di Gabriele che squilla. Il numero è memorizzato e Gabriele dà i venti euro.

Ma il giorno successivo non arriva nessuna telefonata. Gabriele chiama quel numero ma nessuno risponde, invia messaggi ma nessuno risponde. I 20 euro sono andati. Ma non si arrende, tramite il numero di telefono, riesce a identificare uni dei due ragazzi: ha 28 anni ed è di Prato.

Morale: evitare di fare un prelievo al Bancomat in piene notte in zone e soprattutto in zone isolate.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.