PISTOIA
Giovedì, 14 Giugno 2018 13:08

Varato il nuovo bus urbano con biglietto elettronico

Il nuovo auto con le porte elettroniche in piazza Duomo. Nella foto sotto: con in mano la "Carta Mobile" (da destra) l'assessore Alessandro Capecchi, il presidente di Copit Blu Bus Antonio Di Zanni, l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli e Federico Toscano di Blu Bus Il nuovo auto con le porte elettroniche in piazza Duomo. Nella foto sotto: con in mano la "Carta Mobile" (da destra) l'assessore Alessandro Capecchi, il presidente di Copit Blu Bus Antonio Di Zanni, l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli e Federico Toscano di Blu Bus

In funzione la “Carta Mobile” dal prossimo lunedì 18. Il progetto presentato stamani

di Marzio Dolfi

PISTOIA – La mobilità è in movimento. Il bus urbano cambia faccia e diventa elettronico.

Da lunedì prossimo 18 giugno sarà attiva, su tutta la rete urbana di Pistoia, la Bigliettazione elettronica, attraverso la “Carta Mobile”, una carta magnetica personale, di riconoscimento, ricarticabile, con la quale è possibile acquistare biglietti e abbonamenti urbani, presso la Bigliettreria Copit di Pistoia, sul web o presso i punti vendita autorizzati “Carta Mobile”. In un primo tempo questa rivoluzione elettronica conviverà con il biglietto tradizionale, per poi soppiantarlo gradualmente. Dal primo luglio la tappa successiva di questo rinnovamento in stile BluBus.4: arriverà la “Carta Multipla”, nuovo biglietto multiplo urbano, che “contiene” 10 corse da 70 minuti ciascuna.

Una rivoluzione che cambia volto anche ai mezzi del Copit: che mettono in bella mostra il verde dell'ingresso dalla parte anteriore del veicolo, che tinge di rosso invece la porta posteriore, riservata all'uscita. Il progetto della bigliettazione elettronica è stato cofinanziato dalla Regione Toscana, con un impegno economico complessivo a carico dell'azienda superiore ai 500mila euro, fra il 2018 e il 2019.

Il nuovo look, che assomiglia a una vera e propria rivoluzione informatica della mobilità cittadina, è stato presentato stamani in palazzo comunale alla presenza dell’assessore alla Mobilità del Comune di Pistoia Alessandro Capecchi, oltre al Presidente di Copit Antonio Di Zanni e all'assessore ai Trasporti della Regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli. Sotto, in piazza del Duomo faceva bella mostra di sé un autobus urbano nuovo di zecca e “vestito” con i nuovi segni degli accessi elettronici.

“Sarà una sostituzione graduale che si affianca per ora al normale biglietto – ci ha detto il Presidente Antonio Di Zanni -. Si tratta di una novità importante che si aggiunge ad altri ammodernamenti”. E ricorda la manutenzione straordinaria della biglietteria di Pistoia, l'aumento da due a tre degli sportelli al pubblico, il restauro delle pensiline per l'attesa del bus (21 già sistemate e altre 5 che lo saranno entro giugno), la manutenzione delle 50 paline di fermata; e ancora il monitoraggio automatico degli autobus, già attivo sperimentalmente e in funzione dal prossimo 30 settembre; a questo si affiancherà l'installazione di 8 “paline intelligenti” in grado di informare in tempo reale la gente alla fermata sul tempo di attesa. Altre 14 paline del genere saranno attivate entro l'estate 2019. A questo si aggiunge naturalmente il sostanziale rinnovamento del parco-macchine.

“Si tratta – dice Di Zanni – di un investimento complessivo per il 2018 attorno a 1 milione e mezzo di euro sulla tecnologia e fra i 2 e 3 milioni sui bus nuovi. Che continuerà nel 2019, fino ad un impegno complessivo fra i 5 e i 6 milioni di euro”.

“Come comune – ci dice l'assessore Alessandro Capecchi – abbiamo preso in corsa questa vicenda, che è partita già nel 2012, in un contesto regionale. E' un intervento sulla qualità dei mezzi e dei servizi che condividiamo pienamente. Per parte nostra stiamo lavorando sulla razionalizzazione dei parcheggi scambiatori: a partire da quello della Stazione, che prevede anche un terminal bus. Inoltre stiamo concordando con la regione (e su questo abbiamo già fatto una delibera di giunta) per calmierare a 1 euro e 50 il prezzo sulla Linea H, verso l'ospedale; consideriamo questa una scelta strategica e storneremo parte dei soldi destinati al trasporto notturno”.

Il nuovo bus cittadino insomma è stato varato. A disposizione anche una app, per smartphone e tablet, che consentirà all'utente di accedere al monitoraggio degli autobus in tempo reale e avere un quadro delle “attese”.

Per promuovere il nuovo volto della mobilità urbana, con il contributo delle organizzazioni degli studenti pistoiesi, è partito un concorso fotografico sui social con hastag #Pistoiainmovimento destinato a “giocare” con i cambiamenti tecnologici. Ai vincitori, naturalmente, numerose “Carte Multipla”. Per rimanere in tema, dal 1 luglio sarà lanciato un concorso tra gli abbonati del servizio urbano, che si dotano di “Carta Mobile”. Il vincitore sarà chi, dopo un anno, avrà validato il maggior numero di volte. Il premio sarà un abbonamento mensile.

Il nuovo Copit-Blu Bus si inserisce in un progetto che coinvolge tutta la regione. A partire da un sistema tariffario unico, che prevede un costo standard di 1,50 euro per il biglietto urbano con validità di 70 minuti. A questo si aggiungono gli abbonamenti ridotti, in base alla “tariffa ISEE”, riservata a chi ha redditi inferiori a 31.151 euro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita