PISTOIA

Mercoledì, 21 Novembre 2018 17:20

Marco Nesti nuovo presidente dei Vigili del fuoco

L’assemblea ha eletto anche il nuovo consiglio direttivo

PISTOIA – Marco Nesti è il nuovo presidente dell’Associazione nazionale Vigili del fuoco della provincia di Pistoia.

Nesti – 70 anni, nel Corpo per 30 anni, ha partecipato ai soccorsi del terremoto in Irpinia, Friuli e in Umbria - è stato eletto nel corso dell’assemblea che ha rinnovato anche il consiglio per i prossimi quattro anni: Luciano Burchietti vice presidente, Angela Vignoli segreteria, Maurizia Giagnoni tesoreria e cassa, Leonardo Melani, Robero Mazzuoli e Daniele Benedetti consiglieri.

Marco Nesti (che in questi anni ha molto operato nell’associazione, subentra a Luciano Burchietti rimasto in carica per due mandati.

Sotto la presidenza Burchietti, l’associazione è stata molto presente con idee e progetti, a partire da CasaSicura, un vero e proprio gioiello, inaugurata qualche anno fa e nata per promuovere la sicurezza.

I questi anni sono migliaia i bambini che hanno visitato la Casa e appreso i pericoli domestici.

Molte le iniziative portate avanti in questi anni, da Pompieropoli alla Befana che scende dal campanile, e nel 2017 è stato organizzato a Pistoia il “Raduno Nazionale" nell'anno di Pistoia Capitale”, con la presenza di vigili del fuoco provenienti da tutta Italia.

Ultima, la collaborazione con Unicoop per promuovere la sicurezza attraverso una serie di consigli stampati sugli asciuga tutto a marchio Coop, in vendita in tutti i supermercati della Toscana.

Per il nuovo presidente è una eredità impegnativa.

“Continuerò a lavorare con il gruppo – assicura Nesti - come ho fatto negli ultimi quattro anni da vice presidente. Naturalmente conto sulla collaborazione preziosa di Burchietti e di tutto il coordinamento. In cantiere ci sono alcuni progetti che verranno realizzati, alcuni a breve termine, altri nei prossimi quattro anni. Sono contento di assumermi questa responsabilità perché siamo un gruppo unito abituato a lavorare insieme. Quando abbiamo iniziato eravamo 60 soci, oggi siamo arrivati a 230 e molti fanno richiesta di entrare a fare parte dell’associazione”.

Burchietti continuerà ad affiancare il nuovo presidente nella realizzazione dei nuovi progetti.

“Sono uscito non per mancanza di voglia di continuare, anzi ci metterò più impegno di prima – ha spiegato Burchietti - ma è giusto dopo otto anni di lavori belli realizzati tutti insieme, si debba cambiare . Quando un’associazione si identifica con una persona è un errore e ora il rischio era questo.. Apprezzo Marco che si è preso l’impegno di portare avanti per i prossimo quattro anni l’associazione, io lo sosterrò e gli starò vicino”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.