Contenuto Principale

Montemurlo: sole radente, auto contro veicoli in sosta: feriti due bambini

nella foto l'incidente nella foto l'incidente

MONTEMURLO - È il sole radente delle prime ore del giorno la causa dell'incidente avvenuto questa mattina alle ore 8,05 in via dell'Agricoltura, nella zona industriale di Bagnolo.

Una Fiat 500, condotta da una donna di 43 anni residente a Montemurlo, è andata a sbattere contro due veicoli in sosta a bordo strada. Feriti lievemente i tre occupanti del veicolo, la mamma e i suoi due bambini, un maschio di 12 anni e una femmina di 6 anni, che la donna stava accompagnando a scuola a Prato. Portati per accertamenti all'ospedale Santo Stefano di Prato la donna è stata giudicata guaribile in sette giorni, due giorni ai bambini. Dalle ricostruzioni fatte dalla Polizia Municipale, grazie all'aiuto di alcuni testimoni, la conducente dell'auto, che proveniva da Oste in direzione Bagnolo, una volta giunta in prossimità dell'azienda Ecocentro è stata come “accecata” dal sole basso.

La donna quindi ha rallentato ma non ha potuto evitare l'urto contro le due auto parcheggiate regolarmente lungo la carreggiata, una Opel Corsa e una Jeep Renegade, che proprio non ha visto a causa della luce del sole particolarmente radente a quell'ora. "In questo periodo dell'anno il sole nelle prime ore del giorno diventa può essere pericoloso in quanto può compromettere la visibilità- spiega l'ispettore, Stefano Grossi, della Polizia Municipale di Montemurlo - Visto che il fenomeno di solito dura solo pochi minuti, il consiglio è quello di prestare particolare attenzione all'abbagliamento solare e a fermarsi se non si riesce a vedere bene".

I danni ai veicoli coinvolti sono ingenti, mentre i bambini e la madre, tutti assicurati con le cinture di sicurezza, se la caveranno con pochi giorni di convalescenza. Il coinvolgimento di due minori nell'incidente riporta al tema dell'importanza dei sistemi di ritenuta per i bambini, sul quale la Polizia Municipale di Montemurlo proprio in questi giorni ha avviato una specifica campagna di sensibilizzazione dal titolo "Proteggimi...l'importanza di un abbraccio". "Questo incidente dimostra ancora una volta l'importanza delle cinture di sicurezza - dice l'assessore alla polizia municipale, Rossella De Masi - Gli occupanti del veicolo che ha urtato le auto in sosta, non hanno riportato conseguenze gravi solo perché usavano i dispositivi di sicurezza. Questo ci fa riflettere su quanto sia importante allacciare sempre le cinture di sicurezza ed assicurare i bambini attraverso gli appositi sistemi di trattenuta, anche in tragitti molto brevi come quello da casa a scuola".

La campagna prenderà il via nei prossimi giorni con un' informazione mirata ai genitori. A scuola i bambini riceveranno dei volantini tematici allo scopo di sensibilizzare le famiglie sull'urgenza dell'uso di seggiolini e cinture per proteggere i più piccoli in caso d'incidente. Al rientro dalle feste natalizie inizieranno poi i controlli mirati della Polizia Municipale nei pressi delle scuole di tutto il territorio comunale. Gli agenti in particolare sanzioneranno coloro che trasportano i bambini in maniera irregolare, cioè senza adottare gli adeguati sistemi di sicurezza.

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito