Contenuto Principale

Documenti falsi e refurtiva in un appartamento di cinesi

PRATO – Documenti falsi e bancomat rubati sono stati rinvenuti dalla Polizia municipale di Prato.

La scoperta è avvenuta durante una perquisizione per la ricerca di sostanze stupefacenti, in un appartamento abitato da cittadini cinesi. Nell’alloggio, numerosi documenti falsi intestati ad un cittadino cinese, H.W. di 26 anni con numerosi precedenti penali, e un portafogli con bancomat e carte prepagate di cui era stato denunciato il furto. Gli agenti della Municipale (Investigativa e Unità cinofila) hanno eseguito la perquisizione per verificare se il cinese avesse nascosto della droga nell'appartamento, ma, a parte alcune confezioni con rimasugli di polvere bianca che hanno attirato l'attenzione di Akorn e Devil (i due cani), non è stato rinvenuto nessun quantitativo di droga degno di nota.

La ricerca però non è stata infruttuosa, dal momento che sono stati trovati documenti falsi (una carta d'identità ed un permesso di soggiorno) intestati a H.W. che gli permettevano di passare inosservato a controlli poco accurati. Inoltre è stato rinvenuto un portafogli contenente bancomat e carte prepagate di cui era stato denunciato il furto (con spaccata del finestrino dell'auto) nei primi giorni di ottobre.

L'uomo è stato quindi denunciato per detenzione di documenti falsi (con l'aggravante specifica per il permesso di soggiorno) e per ricettazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Prato

La Città del Natale a Vaiano. Gli appuntamenti del fine settimana

VAIANO – Babbo Natale che accoglie i bambini, elfi sui trampoli, fatine, il gazebo con il…

Pop Up Lab, le iniziative del fine settimana a Prato

PRATO - Nuovo fine settimana di inziative nell'ambito del progetto "Pop Up Lab".

Reportpistoia su Facebook