TOSCANA

Giovedì, 30 Novembre 2017 11:38

I toscani e l'auto, alla guida per 1 ora e 25 minuti al giorno e si viaggia di più il venerdì

BOLOGNA – Un quadro delle abitudini di guida degli automobilisti toscani, quello che emerge dai dati dell'Osservatorio UnipolSai.

La “fotografia” viene messa a fuoco dall'elaborazione dei dati delle scatole nere installate dalla società assicurativa sulle automobili.

“Nel 2016 è aumentato il numero dei km percorsi dagli automobilisti toscani, 150 km in più rispetto al 2015: mediamente sono stati percorsi 12.399 km annui, valore inferiore alla media nazionale di 12.522 km annui” - sottolinea Enrico San Pietro, Condirettore Generale Assicurativo UnipolSai - a commento dell’Osservatorio UnipolSai sulle abitudini al volante degli italiani nel 2016.

L’Osservatorio è stato realizzato in seguito all’analisi dei dati di circa 3,4 milioni di automobilisti assicurati UnipolSai che installano la scatola nera sulla propria autovettura, settore nel quale la compagnia è leader in Italia e in Europa per numero di apparecchi installati.

Secondo i dati di UnipolSai Assicurazioni, prima compagnia in Italia nel Ramo Danni, in particolare nell’R.C. Auto, i toscani trascorrono 1 ora e 25 minuti al giorno in automobile (1 minuto in più rispetto al 2015), guidando a una velocità media di 30,3 km/h rispetto a una media nazionale di 29 km/h.

In Toscana si percorrono mediamente 12.399 km l’anno, con sensibili differenze però tra le diverse province. Siena è infatti la provincia toscana in cui si percorrono più km l’anno, ben 14.355 per una media di 51 km giornalieri (su 283 giorni complessivi di utilizzo), seguita da Pisa (13.524 km annui) e Grosseto (13.518 km). Chi vive a Livorno percorre invece soli 10.995 km in un anno.

Massa e Carrara è però la provincia in cui l’auto viene utilizzata per più giorni l’anno, 303, anche se per compiere spostamenti mediamente più brevi rispetto alla media nazionale (37 km giornalieri rispetto al dato nazionale di 43 km). All’estremo opposto gli automobilisti di Livorno che utilizzano l’auto per soli 283 giorni l’anno.

Complessivamente i toscani trascorrono 17 giorni, considerando le intere 24 ore, in un anno al volante, valore identico alla media italiana (17 gg), percorrendo in media 43 km al giorno.

Dall’Osservatorio emerge che la velocità media di percorrenza in Toscana è superiore rispetto alla media nazionale e il tempo passato quotidianamente al volante dai toscani è inferiore di 4 minuti rispetto al dato italiano. “Analizzando i dati dell’ultimo triennio è possibile riscontrare un aumento di 8 minuti al giorno del tempo trascorso in auto a fronte di una diminuzione di circa 7 km/h della velocità media, elementi che testimoniano una riduzione della qualità complessiva dell’esperienza di guida la cui spiegazione è da ricercarsi nell’incremento del traffico o in criticità legate alla viabilità” - ha affermato il vice direttore generale area Danni e Sinistri Enrico San Pietro.

Così come nel resto d’Italia, è il venerdì il giorno in cui i toscani si spostano maggiormente in auto, mentre il premio di provincia più “nottambula” spetta a Prato con il 4,88% dei km complessivi percorsi durante la notte, mentre a Siena si tende a usare meno l’auto tra mezzanotte e le sei del mattino (4,07% dei km totali).

 Questi alcuni elementi schematici

Nel 2016 è cresciuto notevolmente l’utilizzo dell’auto in Toscana: i toscani l’hanno usata 6 giorni in più rispetto all’anno precedente. In aumento anche i km annui percorsi in regione: circa 150 in più rispetto al 2015.

 - L’incremento, in controtendenza rispetto al trend degli ultimi tre anni, rappresenta un ulteriore indizio della ripresa economica del Paese.

 - I toscani trascorrono 1 ora e 25 minuti al giorno in auto, guidando a una velocità media di 30,3 km/h, superiore alla media italiana.

 - I toscani percorrono in media 43 km al giorno, il venerdì la giornata in cui si utilizza maggiormente l’auto.

 - Siena, seguita da Pisa e Grosseto, è la provincia in cui si percorrono più km, 14.355 l’anno, contro i 10.995 km di chi vive a Livorno.

 - Siena all’ultimo posto per km percorsi di notte. Prato la più “nottambula”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.