Contenuto Principale

In Toscana continua la ripresa ma crolla la qualità dell'occupazione

FIRENZE - Continua la ripresa ma crolla la qualità dell’occupazione e aumentano le prestazioni di sostegno al reddito.

Il quadro della Toscana che emerge dall’analisi dei principali indicatori economici nel terzo trimestre del 2017 è quello di una regione che prosegue lentamente la sua ripresa. Una ripresa che confermando le tendenze del primo semestre beneficia prevalentemente di una congiuntura positiva del ciclo internazionale legata ancora ai bassi tassi di interesse, al basso prezzo del petrolio e ad una crescita della domanda globale. Una dinamica positiva che porta a ritenere, in termini previsionali per il 2017, possibile una chiusura al rialzo delle stime del Pil regionale intorno all’1,4%.

Un buon andamento trainato per la Toscana ancora dall’export che si attesta, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (secondo trimestre), con un “segno più” nella misura dell’8,8% in tutti i settori produttivi (agricoltura, meccanica, moda, industria estrattiva) seppur con diverse intensità a seconda dei settori e dei comparti interni a ciascun settore. Le performances più significative dell’export regionale riguardano i mezzi di trasporto (+27,7%), il TAC (+7,3%), l’industria estrattiva (35,9%) e l’altra industria (+19,3%) e infine l’agricoltura (+7,2%).

Anche i territori mostrano andamenti positivi e molto positivi con l’unica eccezione della provincia di Arezzo (-3,4%). Proprio il crollo della qualità dell’occupazione nel trimestre in esame rappresenta la più forte incognita sulla stabilità della ripresa in atto, già minata dal rallentamento dell’attività di investimento che segna una variazione negativa dell’1%. Tornando all’occupazione si deve salutare positivamente l’aumento, secondo i dati Inps delle assunzioni per lavoro dipendente pari a 68 mila posizioni con un incremento del 22,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ma si deve evidenziare il crollo delle assunzioni a tempo indeterminato che si colloca al 16,2%, cioè a meno di un quinto del totale con un forte aumento del lavoro a termine e dell’apprendistato.

“Si può affermare che si conferma la dinamica positiva in termini di crescita dei primi due trimestri del 2017 ma che essa sembra poggiare più su elementi congiunturali esterni che su fattori regionali di sviluppo che si consolidano. In quest’ottica il crollo delle assunzioni a tempo indeterminato e l’aumento delle prestazioni di sostegno al reddito confermano in pieno le argomentazioni di chi guarda al futuro del nostro paese, ma anche della nostra regione, con consapevole e responsabile preoccupazione” sottolinea Gianfranco Francese, presidente Ires Toscana

“I dati Ires ci forniscono una lieve ripresa. Sulle assunzioni si rileva un lieve aumento ma aumenta il tempo determinato. I dati della Cassa integrazione ci dicono che è in diminuzione, ciò dipende sicuramente da due aspetti, cioè la lieve ripresa e la fine di questo ammortizzatore sociale. Molti lavoratori dunque perdono posti di lavoro e a tempo indeterminato, fanno un periodo di Cassa integrazione poi ritrovano lavoro a tempo determinato. Quindi cambia la qualità del lavoro e qui bisognerebbe davvero concentrarsi per capire quanto e come cambia questa qualità del lavoro” commenta Mirko Lami ,responsabile Mercato del lavoro Cgil Toscana.

“Sulle pensioni il Governo al tavolo del confronto ha avanzato proposte insufficienti a rispettare gli impegni che aveva già sottoscritto con le organizzazioni sindacali, e questo è inaccettabile.
I conti non tornano perché non ci sono risposte adeguate sulla pensione dei giovani, sulle donne, sull'aspettativa di vita, sul lavoro di cura, sui lavoro gravosi” conlcude Dalida Angelini, segretaria generale Cgil Toscana.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Toscana

Lezione di musica elettronica al Pecci

PRATO – Quarto appuntamento - Musica elettronica per Pecci School è in programma…

“Pistoia è Natale”: tutte le iniziative in città nei prossimi giorni

Mercoledì 13 alle 15.30, il Palazzo del Tau in Corso Silvano Fedi ospita un nuovo…

Anteprima del nuovo libri di Giuseppe Totaro “Nove storie di Picio Pacio”

PISTOIA – Mercoledì 13 dicembre alle ore 17.30 a Pistoia, presso la libreria Lo Spazio (…

Lavori Enel, domani e mercoledì mancherà la luce a Santomoro e via Gora e Barbatole

PISTOIA - Domani, martedì 12 dicembre, e mercoledì 13 dicembre e-distribuzione, la…

Il Centro Guide Pistoia e Don Carlesi presentano "La Visitazione" in San Leone

PISTOIA – Continuano le visite del Centro Guide Turismo di Pistoia.

Reportpistoia su Facebook