Stampa questa pagina

Firenze, ancora droga lungo la tramvia. Arrestati due spacciatori

FIRENZE - L’Arma di Oltrarno cambia strategia nella lotta allo spaccio di droga lungo la direttrice della tramvia.

Il servizio parte dal pedinamento di due presunti assuntori di stupefacente e non più dall’osservazione dei venditori. Al termine di un lungo pedinamento iniziato dalla fermata della tramvia di Piazza Paolo Uccello i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Firenze Oltrarno sono risaliti ai loro fornitori che attendevano in piazza Indipendenza i due clienti, a conferma di come gli spacciatori abituali presenti lungo la linea 1 della tramvia, probabilmente anche a seguito della massiccia presenza delle forze dell’ordine lungo le fermate, abbiano spostato il loro raggio d’azione in altri luoghi della città.

Nella rete sono finiti due giovani originari del Gambia N.H e C.A., rispettivamente di 22 e 20 anni, entrambi già noti per reati specifici che sono stati fermati mentre avevano appena venduto complessivamente tre grammi di marijuana ai due acquirenti. I due gambiani, sottoposti a perquisizione personale, venivano trovati in possesso complessivamente di altri 9 grammi di marijuana.

I “clienti”, un italiano 28enne e un marocchino 44enne, saranno segnalati alla locale Prefettura. Gli arrestati sono trattenuti presso le camere di sicurezza di questo Comando in attesa del rito direttissimo di domani 7 dicembre. Nelle sole ultime due settimane la controffensiva allo spaccio dell’Arma di Oltrarno ha portato già all’arresto di cinque persone e alla segnalazione amministrativa di altre cinque.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna