VALDINIEVOLE

Giovedì, 10 Gennaio 2019 11:39

Tre bandi per la valorizzazione della Montagna pesciatina

Sorana Sorana

Per la gestione di strutture di interesse pubblico

PESCIA - Tre manifestazioni di interesse sono già pervenute, ma l’amministrazione comunale di Pescia intende procedere con la massima trasparenza e ha quindi pubblicato sul proprio sito e con una comunicazione pubblica che utilizzerà anche i social media l’avviso rivolto a altri potenziali gestori di tre strutture fondamentali per il rilancio della Montagna pesciatina.

C’è tempo fino al 31 Gennaio 2019 per formulare una proposta al comune di Pescia per la ex-scuola di Pontito, la ex scuola materna di Sorana e il rifugio “Uso di Sotto”a S.Quirico . Per queste tre strutture, sia pure con finalità di utilizzo diverse, è stata seguita la stessa procedura e quando sono arrivate manifestazioni di interesse per tutte e tre i complessi, il sindaco Oreste Giurlani ha invitato gli uffici comunali a formalizzare il bando di evidenza pubblica.

“Nel nostro progetto amministrativo la valorizzazione della Montagna è uno dei punti qualificanti perché, come abbiamo sempre detto, vogliamo offrire servizi a chi vi abita ma anche ai visitatori di una zona bellissima e molto ospitale, che è molto apprezzata ma che può attrarre ancora più attenzione da parte di chi non la conosce- sintetizza il sindaco Oreste Giurlani-. In questo senso il pieno recupero funzionale di queste tre strutture diventa strategico e dopo avere inaugurato la scuola a Calamari, pensiamo a sviluppare queste tre opportunità, tre presidi importanti per una zona che in passato ha vissuto fenomeni di spopolamento ma che noi invece vogliamo rilanciare e che consideriamo a pieno titolo facente parte del tessuto sociale e economico della nostra realtà territoriale”.

Ad oggi , dunque, il G.A.R.S. (Gruppo Autonomo di Ricerca Scientifica) ha manifestato l’intenzione di gestire la ex-scuola di Pontito, la onlus “IL GHIARETO”, associazione dei piccoli produttori del Fagiolo di Sorana, quella di Sorana, dove intende fare, oltre alla sede dell’associazione stessa, anche un Museo della storia del noto e apprezzato alimento, la “Valdinievole Cooperativa Sociale a r.l” del rifugio escursionistico “Uso di Sotto” di San Quirico.

Scaduto il termine del 31 gennaio, l’amministrazione comunale di Pescia valuterà le varie proposte arrivate e affiderà la gestione. “Un aspetto sarà determinante per la scelta del soggetto gestore – sottolinea Giurlani- noi vogliamo che questi tre complessi diventino punti di riferimento e centri erogatori di servizi per tutti durante tutto l’anno e non solo nel periodo estivo e quindi questa è la condizione prioritaria per decidere l’affidamento di questi tre beni pubblici”.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.